mariel25@hotmail.it

Lettori fissi

giovedì 7 marzo 2013

Semi di lino

Buongiorno amiche,
oggi vi scrivo e vi consiglio uno dei miei ingredienti preferiti, il mio alleato numero uno del benessere, i semi di lino! Fino a poco tempo fa li conoscevo solo in forma liquida, come soluzione ideale per i capelli (l'olio di semi di lino), me non avevo la minima idea di quante e quali ulteriori proprietà benefiche avessero, finché, su suggerimento di un'amica, non sono andata a spulciare sul web informazioni e modalità di utilizzo. Il tema è vastissimo, quindi cercherò di sintetizzare il più possibile, facendo quasi uno schizzo di tutte le spiegazioni che ho letto su internet.
Innanzi tutto un po' di doverosa storia: pare fossero conosciuti già nell'antichità da Ippocrate (padre della medicina!! non so se mi spiego!) per le loro proprietà curative, essendo una fonte privilegiata di omega3, mucillagini, proteine, minerali, vitamine B1, B2, E, e F (la vitamina che contrasta l'invecchiamento, favorendo la rigenerazione cellulare). I semi di lino sono in prima linea anche contro l'aumento del colesterolo e la stipsi, tanto da meritare il titolo di "spazzini dell'intestino", sia per la loro funzione emolliente che di protezione da infezioni o intolleranze, giacché intervengono anche nel sistema immunitario, stimolandolo.
Dove si trovano?
In erboristeria o nei supermercati. Io li ho trovati sia all'Iper che all'Esselunga presso i prodotti biologici o le tisane.
Come li uso?




Metto un cucchiaino di semi, precedentemente tritati, in un bicchiere d'acqua e li lascio in infusione per tutta la notte. Al mattino filtro l'acqua e la bevo a stomaco vuoto (è inodore, incolore e insapore), prima di fare colazione. I semi di lino in infusione hanno rilasciato nell'acqua le mucillagini di cui sono composti. Pensate che questi sono una delle fonti vegetali più ricche di omega3 presenti in natura. Sono l'ideale, dunque, per chi non mangia il pesce abitualmente o per scelta, senza rinunciare ad assumere una sostanza fondamentale per prevenire problemi come l'osteoporosi.
E dei semini cosa ne faccio?
Li consumo durante il giorno miscelati allo yogurt, o nell'impasto del pane, o nelle passate di verdure, nei frullati, nelle spremute... si possono assumere in molti modi, ma è importante che vengano consumati in tempi brevi.

Qui potete trovare ben dieci ricette per fare un uso cosmetico e alimentare dei semi di lino, come impacchi, gel e maschere per capelli.





22 commenti:

  1. Bellissimo post Mariella molto interessante sapere ciò che riguarda i semi di lino e finalmente so anche dove comprarli ora!Kiss :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono contenta che sia stato utile! ;)

      Elimina
  2. Molto interesante il tuo blog sono una nuova follower se ti va ricambia http://magicreativityartsbyally11.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Alina ;) grazie per essere passata!

      Elimina
  3. complimenti!!sono una nuova follower ti va di ricambiare la visita sul mio blog http;//simoncinamakeup.blogspot.com?grazie

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo queste proprietà.. buona idea.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io, sono rimasta sbalordita quando ho scoperto quanto fanno bene! ;)

      Elimina
  5. Non lo conoscevo così! Come dici te, solo nella forma liquida.. Grazie per le informazioni!
    Mi porta qui l'iniziativa Online link party! Ti seguo :)
    Pluiedevelours

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, infatti quando me ne hanno parlato non avevo la minima idea di come si presentassero. Passo anch'io dal tuo blog e intanto ti ringrazio ;)

      Elimina
  6. Maddai...non li conoscevo così, però sapevo che si potessero mangiare. Io ho provato la marca Linwoods che li produce e mi sono trovata benissimo, ma sono già tritati e si mangiano direttamente o sulle minestre o sullo yogourt. Ti ho conosciuta grazie all'iniziativa On Line Link Party, se ti va possiamo seguirci a vicenda, ne sarei felice, io inizio subito, ti aspetto da me!
    xoxo M
    www.fashionspiesmg.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina, io li trito un po' in un macinino per il caffè, oppure li lascio interi, ma il risultato non cambia ;)
      ti seguo anch'io volentieri!passo subito ;)

      Elimina
  7. Ciao bel blog. Passa a salutarmi ciao

    RispondiElimina
  8. Questa cosa proprio non la sapevo! Li vado a comprare subito e nel frattempo mi leggo le altre dieci ricette!:) Sono davvero fantastici!
    Io durante il pomeriggio bevo quasi sempre una tazzona di te verde che pare abbia proprietà anticancerogene, antirughe, snellenti, ecc.. Per caso usi altri prodotti che abbiano proprietà benefiche come questi?? Spero mi risponderai^^
    Nuova follower:) un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia!sto preparando dei post in cui scrivo nel dettaglio di altri alimenti naturali che possono far bene se inseriti nell'alimentazione, tenendo conto che ognuno di noi ha esigenze specifiche..tra queste indubbiamente il tè verde, conosciuto per le proprietà che hai elencato tu stessa. A breve nuovi post!aspetto un tuo parere :)
      grazie per essere passata
      mariel

      Elimina
  9. Io conoscevo solo l'utilizzo nell'impasto del pane...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li impasto nel pane solo quando decido di non mangiarli e sono ottimi in effetti, anche perché il pane con i cereali è il mio preferito quindi lo faccio spesso ;)

      Elimina
  10. Io ADORO i semi di lino, mi preparo anche il gel con i semi di lino e i miei capelli mi ringraziano.. Sono fenomenali!

    walkontheshinyside.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è verissimo..e dire che andare a comprare le soluzioni già pronte costa tanto, mentre si può fare tutto comodamente da sé ad un prezzo irrisorio e con la massima sicurezza =)
      grazie per il tuo passaggio =)

      Elimina

Lascia un segno del tuo passaggio, sarò lieta di ricambiare la tua visita! =)

Altre letture incantate...

Widget ultimi articoli con miniature